0
it
US
X
× SuperSmart Informarsi per problema di salute Nuovi articoli Articoli popolari Visita il nostro negozio Il mio conto Smart Prescription Blog Programma di fidelizzazione Lingua: Italiano
Sistema immunitario, fatica e infezioni Guide e tutorial

La propoli: come sfruttare al meglio il tesoro dell'arnia?

Creata dalle api per proteggere l'alveare dal freddo e dalle malattie, la propoli è un vero tesoro biologico. Scopri i suoi segreti e come sfruttarli al meglio.
Bastoncini di propoli verde ricchi di benefici
Unica nel suo genere, la propoli contiene non meno di 400 principi attivi...
Rédaction Supersmart.
2020-12-15Commenti (0)

Cos'è la propoli?

La propoli è prodotta dalle api operaie tramite l'elaborazione di cera e resine vegetali raccolte dalle api bottinatrici. Queste ultime, infatti, catturano la resina secreta da alcune specie di alberi o arbusti a livello dei germogli o della corteccia, per riportarla all'alveare e consentire alle api operaie di trasformarla (1) .

Queste ultime impastano la resina con la cera e la loro saliva, all'interno della faringe per ottenere una sorta di pasta estremamente ricca che ha quasi 400 principi attivi essenziali per la vita dell'alveare.

La propoli infatti viene utilizzata dalle api come cemento per riparare l'alveare o per incollare i vari elementi, anche per ridurre gli ingressi. Serve anche come isolamento termico dell'alveare per affrontare il freddo invernale e limitare così le perdite.

Inoltre, la propoli protegge l'alveare da possibili malattie grazie alle sue proprietà antisettiche e antimicotiche. Si tratta delle stesse proprietà che vengono utilizzate dalle api quando imbalsamano gli intrusi: racchiudendo i cadaveri in queste "bare" antisettiche e isolanti, permettono loro di seccarsi senza sviluppare malattie che si diffonderebbero nell'alveare.

Sono queste proprietà, all'interno dell'alveare, che hanno portato molti gruppi di ricerca a studiare i potenziali effetti della propoli sulla salute umana (2).

Sono sempre queste proprietà che hanno reso la propoli apprezzata nella medicina tradizionale fin dall'antichità, ad esempio applicandola sulle ferite (3).

La composizione della propoli

La propoli contiene centinaia di ingredienti attivi e aromatici, originati da un lato dalle resine raccolte dalle api, e dall'altro dalle reazioni chimiche e organiche legate alla produzione di questa sostanza attraverso la sua masticazione da parte delle api.

Pertanto, la composizione della propoli presenta molte molecole particolarmente interessanti (4):

Tuttavia, questi diversi componenti sono presenti in proporzioni variabili a seconda dell'origine e del tipo di propoli.

I diversi tipi di propoli

Si ritiene generalmente che esistano 3 tipi principali di propoli:

Se ti interessano gli integratori alimentari a base di prodotti delle api, puoi anche beneficiare della ricchezza nutritiva della pappa reale, con Organic Royal jelly 4 % (un integratore biologico standardizzato al 4% di 10-HDA).

In quale forma assumere la propoli?

La propoli si presenta molto spesso sotto forma di nebulizzatore prodotto tramite estrazione alcolica. Questi spray sono destinati all'irrorazione orale per il trattamento locale della gengiva, della lingua o della gola. Lo stesso vale per la propoli proposta sotto forma di unguenti, utilizzati anche per applicazioni locali.

Per sfruttare al meglio gli oltre 400 ingredienti attivi e aromatici della propoli e garantirne il passaggio attraverso l'intero organismo, la soluzione migliore è quindi quella di ingerirla per consentire a questi composti di essere assorbiti durante la digestione. In questo modo la propoli integrerà l'alimentazione per garantirti un elevato consumo di flavonoidi, aminoacidi, ecc.

In conclusione, se vuoi consumare la propoli - il tesoro dell'arnia - nelle migliori condizioni, oltre a una dieta sana ed equilibrata ricca di frutta e verdura fresca e cruda, di fibre e proteine magre... ti consigliamo di optare per le capsule di estratto standardizzato di propoli rossa o propoli verde, ad alto contenuto di principi attivi.

Bibliografia

  1. E. L. Ghisalberti (1979) Propolis: A Review, Bee World, 60:2, 59-84, DOI: 10.1080/0005772X.1979.11097738
  2. A. Aparecida Berretta, M. A. Duarte Silveira, J. M. Cóndor Capcha, D. De Jong, Propolis and its potential against SARS-CoV-2 infection mechanisms and COVID-19 disease Running title: Propolis against SARS-CoV-2 infection and COVID-19, Biomedicine & Pharmacotherapy, Elsevier, November 2020
  3. https://eurekasante.vidal.fr/parapharmacie/complements-alimentaires/propolis.html
  4. Mc Marcucci. Propolis: chemical composition, biological properties and therapeutic activity. Apidologie, Springer Verlag, 1995, 26 (2), pp.83-99
SharePinterest

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento
Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione
La nostra selezione di articoli
Giovane donna con i capelli rossi che prende il sole dietro un vetro
Possiamo sintetizzare la vitamina D attraverso il vetro?

Spesso consigliamo di prendere il sole per 20-30 minuti al giorno per fare il pieno di vitamina D, ma si può sintetizzare la vitamina D... dietro una finestra?

Frutti e foglie di margosa o neem
Estratto di margosa: i suoi benefici per il sistema immunitario e come usarlo

La margosa, o neem, è un famoso albero di origine indiana, il cui nome sanscrito "nimba" significa "che porta buona salute". È davvero interessante per il sistema immunitario, ma come utilizzarlo al meglio?

Grimorio e piante per rafforzare il sistema immunitario
Immunità: 5 piante eccellenti per il sistema immunitario

Sapresti citare cinque piante che contribuiscono al sostegno delle difese dell'organismo? Se te ne sfugge qualcuna, scopri le piante benefiche per il sistema immunitario qui di seguito.

Alimenti contenenti zinco, frattaglie, frutti di mare e carne
Immunità: i 10 migliori alimenti più ricchi di zinco

Lo zinco è noto per essere un oligoelemento ottimo per il sistema immunitario. Scopri la lista dei 10 alimenti che ne sono più ricchi. Riesci a indovinare quale cibo è al primo posto?

Radici di ginseng per rafforzare il sistema immunitario
Ginseng: la radice preziosa che aiuta a sostenere l'immunità e la cognizione

Tutti hanno sentito parlare del ginseng, l'ingrediente n. 1 della farmacopea asiatica. Come si pronuncia questa parola, quali sono le molteplici virtù associate a questa pianta e a cosa sono dovute?

Coppia energica in bici nel bosco in autunno
I 3 migliori minerali per il sistema immunitario

Conosci i 3 minerali che partecipano al normale funzionamento del sistema immunitario secondo l'EFSA (l'Autorità europea per la sicurezza alimentare)? Scopri come funzionano e quali cibi consumare per trarne beneficio.

Questi prodotti dovrebbero interessarti

AHCC 500 mgAHCC 500 mg

Il più potente e provato dei supplementi immunostimolanti.

83.00 €(100.61 US$)
+
Organic MycoComplexOrganic MycoComplex

Il super complesso di 7 funghi medicinali - Shiitake, Chaga, Reishi, Maitaké, Cordyceps, poliporo e agarico

38.00 €(46.06 US$)
+
Bacillus subtilisBacillus subtilis

Un ceppo di batteri probiotici dalla capacità immunostimolante confermata

16.00 €(19.39 US$)
+
Organic Defense MixOrganic Defense Mix

Il miglior cocktail di oli essenziali per combattere le infezioni

22.00 €(26.67 US$)
+
Organic Royal jelly 4 % 10-HDAOrganic Royal jelly 4 % 10-HDA

Un tesoro naturale di vitalità 100% bio

27.00 €(32.73 US$)
+
Neem Extract 500 mgNeem Extract 500 mg

Estratto 10:1 di Azadirachta indica, applicazioni antisettiche, antibatteriche, antivirali, anti-infiammatorie e detossicanti

20.00 €(24.24 US$)
+
PP40PP40

40 mg di alcaloidi rari e potenti estratti da Pao pereira, liberazione prolungata.

73.00 €(88.49 US$)
+
© 1997-2021 Supersmart.com® - Tutti i diritti di riproduzione riservati
© 1997-2021 Supersmart.com®
Tutti i diritti di riproduzione riservati
Nortonx
secure
Warning
ok